Words of Wisdom:

"Cheese poofs remind me of a bird and a clean window....the glare confuses the bird and it hits the window really hard! " - Ytiema

History of Nato

  • Date Submitted: 03/22/2010 02:12 AM
  • Flesch-Kincaid Score: -23.8 
  • Words: 17241
  • Essay Grade: no grades
  • Report this Essay
L’EVOLUZIONE CONCETTUALE NELLA NATO

Introduzione-I prodromi della NATO
Il progressivo deteriorarsi delle relazioni fra Stati Uniti ed Unione Sovietica, in conseguenza del pronunciato espansionismo di questa ultima, fu la ragione fondante della NATO, voluta dal Presidente Truman quando egli fu alla fine costretto a rivedere l’approccio finora seguito, per conseguire un assetto post-bellico del mondo che fosse, il più possibile, stabile e favorevole al suo Paese.
Questa revisione era un modo, sia pure tardivo, per trarre le conseguenze dal fenomeno, così ben descritto dal termine “Cortina di Ferro” coniato da Churchill già nel 1945, nel suo telegramma al Presidente Truman, nel quale diceva: “quale sarà la situazione fra un anno o due? A quell’epoca gli eserciti americano e britannico si saranno sciolti, i Francesi saranno ancora lontani dall’essersi organizzati su ampia scala, mentre la Russia potrà decidere di tenere attive due o trecento divisioni. Una cortina di ferro si è abbattuta sul loro fronte: ignoriamo tutto quello che avviene dietro di essa”. Non è nota la reazione del Presidente Truman, ma il Premier britannico era un uomo tenace, tanto che un anno dopo insistette sul tema, “nel suo discorso di Fulton, il 5 marzo 1946. In quell’occasione, egli aveva fatto appello ai popoli di lingua inglese affinché opponessero una diga alle ambizioni sovietiche”.
Va detto che, da un certo punto in poi, tale processo politico fu sostenuto, come del resto dovrebbe avvenire ogni volta, da un’elaborazione strategica, condotta a livello militare, che definì, volta per volta, la situazione militare e le esigenze di forze, in modo da consentire le decisioni su di una base concreta, senza fughe in avanti, rispetto a quanto fosse fattibile.
Le prime tracce di questa pianificazione militare sono riportate dal diario di James Forrestal, all’epoca Segretario di Stato per la Marina USA.
Alla data del 3 settembre 1946, infatti, si legge : “l’Ammiraglio Ramsay mi ha informato...

Comments

Express your owns thoughts and ideas on this essay by writing a grade and/or critique.

  1. No comments